segreteria@rotaractnolapomigliano.it

Quattro appuntamenti alla riscoperta dei siti di interesse storico – archeologico della città di Nola. E’ l’iniziativa promossa dal Rotaract Club Nola – Pomigliano d’Arco, in collaborazione con l’Associazione Meridies e con il patrocinio morale dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Nola.

Il progetto si chiama “Piccoli percorsi d’Arte per Tutti”, si svilupperà da febbraio a maggio ed interesserà una domenica al mese. Ogni appuntamento avrà un tema diverso ed un duplice percorso: uno destinato agli adulti, l’altro ai bambini, attraverso iniziative mirate.

I più piccoli sono la grande risorsa del nostro Paese: vedere il mondo con i loro occhi ci dà la possibilità di cogliere dettagli spesso trascurati. Avvicinare i bambini all’arte e alla bellezza del territorio di appartenenza ci aiuta a rinsaldare l’identità culturale della comunità, a preservare la nostra memoria, a tramandarla e ad arricchirla grazie alla creatività e alla spontaneità tipicamente infantili.

Domenica 14 febbraio, si è tenuta la prima tappa del progetto. Il sito individuato è stato quello del Seminario Vescovile e l’invito a scoprire la storia di un vescovo “illuminato”, di un luogo che fu faro della cultura nella Nola del ‘700 e di una stupenda biblioteca. Entusiaste le famiglie e i bimbi che si sono, infatti, molto divertiti ad osservare la rappresentazione teatrale prima e a giocare con i palloncini poi. Per l’occasione infatti, è andata in scena la rappresentazione “Zia Gilberta e l’incantesimo delle fiabe di Zampalà” di Chiarastella Gabbanelli e Pino L’Abbate, a cura del circolo Passepartout.

 

Questo è solo l’inizio di un percorso in rete che punta a mettere in risalto le bellezze della città. – dichiarano Mariagrazia Ciccone e Michele Napolitano, rispettivamente presidenti del Rotaract Club Nola–Pomigliano d’Arco e Meridies – Da febbraio e fino a maggio, a cadenza mensile, Nola avrà la sua cartolina culturale in un giorno, la domenica, in cui si è soliti dedicarsi a se stessi ed alle proprie passioni.

 

 

Ancora una occasione per i cittadini di avvicinarsi all’arte – dichiara l’Assessore alla Cultura, Cinzia Trinchese – con un programma completo rivolto a tutti, adulti e bambini, in scenari suggestivi e luoghi simbolo della nostra storia.

 

Per chi non volesse perderli, ecco i prossimi appuntamenti in calendario:

  • 13 marzo 2016: Museo Storico Archeologico, visita guidata con approfondimento della “sezione delle Riggiole”; laboratorio di ceramica artistica, a cura di Mate Dello Iacono.
  • 10 aprile 2016: Villa romana di Via Saccaccio, visita del sito archeologico e degustazione di cibi e bevande dell’antica Roma; laboratorio didattico “Un giorno da antichi romani”, per conoscere gli aspetti della vita quotidiana di 2000 anni fa.
  • 29 maggio 2016: Anfiteatro Laterizio, rievocazione storica.

Categoria :

Data : 14 Feb 2016

No Comments

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close