segreteria@rotaractnolapomigliano.it

Sensibilizzare e assumere iniziative sul tema della cecità è una pratica fortunatamente diffusa, ma quanti davvero comprendono cosa significhi essere ciechi nella quotidianità?

A questa finalità è stato rivolto l’interclub Who turned out all the lights? di giovedì 24 Marzo, presso l’Hotel del Sole (Aversa), che ha visto la partecipazione dell’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro-Ciechi (U.N.I.Vo.C.) e dell’Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti (U.I.C.I.) di Caserta, con la collaborazione dei Rotaract Club di Aversa – Terra Normanna, Avellino, Capua Antica e Nova, Caserta Terra di Lavoro, Maddaloni Valle di Suessola, Napoli Castel SantElmo, Nola Pomigliano dArco, Salerno e Sessa Aurunca.

Una cena insolita che ha introdotto i partecipanti in un mondo diverso da quello abituale, in cui l’oscurità la fa da padrona e giocoforza stimola l’utilizzo di altri sensi. Un’immedesimazione totale, quindi, che ha consentito ai commensali, sebbene soltanto per qualche ora, di comprendere nell’essenza la condizione delle persone affette da cecità e gli approcci inevitabilmente diversi cui bisogna ricorrere, anche nelle azioni quotidiane.

Un percorso nel quale, tuttavia, gli ospiti non si sono sentiti soli: assistiti da camerieri ciechi, infatti, hanno anche potuto sperimentare nuovi modi di comunicare e di interagire. Solo alla fine, con l’accensione graduale delle luci, gli ospiti hanno conosciuto visivamente i loro interlocutori, non nascondendo un pizzico di stupore per averli immaginati diversamente.

Un’esperienza a tutto tondo, insomma, arricchita da intrattenimento di qualità e dalla speciale presenza di Ivan, l’artista cieco che ha fatto innamorare il pubblico e la giuria di Italias got Talent.

 

È stata una grande dimostrazione di sensibilità. – ha dichiarato Anna Gallo, responsabile campana per il Distretto 2100 del Service Nazionale “Il Libro Parlato”, ringraziando i Club partecipanti – La cena al buio, insieme al progetto del “Libro Parlato”, con cui abbiamo donato la nostra voce per la realizzazione di audiolibri, rappresenta una tappa fondamentale ma non conclusiva del nostro percorso di sensibilizzazione. È giusto che un’associazione di servizio come la nostra continui ad impegnarsi sul tema, specialmente nel nostro territorio, per garantire aiuto e servizi a chi purtroppo non ha il dono della vista.

Categoria :

Data : 24 Mar 2016

No Comments

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close